Hikikomori

Hikikomori: la Sindrome del Ritiro Sociale

Attiva ora la campagna donazioni per contrastare il fenomeno del ritiro sociale e per supportare progetti d’intervento della Cooperativa Sociale Onlus Hikikomori

Hikikomori: dona per il progetto sociale

Hikikomori è un termine che si riferisce ad un fenomeno nato in Giappone negli anni ’90 

Attualmente è presente anche in Italia da diversi anni e si riferisce ad adolescenti o giovani adulti che sviluppano un disagio interiore profondo, fobie sociali e scolari e decidono di auto-recludersi nella propria stanza per mesi o addirittura anni, abbandonando la scuola, gli amici e il mondo reale.

 Shiritori supporta in pieno le progettualità della Cooperativa Sociale Onlus Hikikomori

https://www.centro-hikikomori.it/ 

Patrociniamo, organizziamo e raccogliamo attivamente fondi in favore del Centro Hikikomori di Milano e Reggio Emilia.

Sei un genitore o vuoi aiutare qualcuno che soffre di questa condizione?
Contatta la Cooperativa Sociale ONLUS Hikikomori per ricevere assistenza

Hikikomori: percorso di terapie
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

AIUTACI

Insieme faremo la differenza per combattere la sindrome del ritiro sociale Hikikomori

Come donare attivamente per combattere la sindrome Hikikomori – ritiro sociale

Puoi usare bonifico bancario o Paypal

Effettua un bonifico sul conto
intestato alla Cooperativa Hikikomori: 
IBAN IT93W0845301601000000310762

Causale: Libera donazione ad ONLUS

Usa Paypal e Carta di Credito

Tutte le donazioni sono detraibili al 100% sulla tua futura dichiarazione dei redditi.

Perché abbiamo scelto di supportare la Cooperativa Sociale Hikikomori Onlus?

Scopri chi è la Cooperativa e cosa fa per gli Hikikomori

La Cooperativa Sociale Onlus Hikikomori è specializzata dal 2012 nella cura e prevenzione delle nuove dipendenze, dei fenomeni legati al ritiro sociale e sindrome Hikikomori. Attualmente sta supportando presso la sede di Milano, di Reggio Emilia e via Skype in diverse regioni italiane numerosi ragazzi che soffrono di queste nuove problematiche e le loro famiglie.

La missione che ci prefiggiamo ora è di supportare nuovi progetti terapeutici soprattutto per le famiglie in difficoltà, creare nuovi gruppi di lavoro con i ragazzi per l’inserimento sociale e professionale e sensibilizzare cittadini, scuole ed istituzioni. 

Inoltre, la Cooperativa si occupa di trattamento per le nuove dipendenze, come addictions videogiochi, shopping compulsivo, dipendenze relazionali.